Luci d’Artista! L’evento natalizio delle luminarie di Salerno proporrà in questa edizione nuove ed interessanti tematiche, in grado di affascinare ed incantare i molti turisti che decideranno di trascorrere qualche giorno nella “capitale” delle luci di Natale!

con visite di: Paestum, Pompei, Agropoli, Padula e Teggiano

SALERNO FESTA DELLE LUCI

dal 04 al 07 Dicembre 2022 (4 giorni/3 notti)

PROGRAMMA DI VIAGGIO
1° giorno: Milano – Salerno
Ritrovo dei partecipanti in Stazione FF.SS. a Milano in prima mattinata e partenza con il treno ad alta velocità per Salerno (orario indicativo: partenza 7.00, arrivo 13:30). Pranzo libero. All’arrivo, incontro con la guida e visita della città. Salerno di straordinaria bellezza sia paesaggistica che architettonica, divenne città fiorente con la conquista dei Longobardi nel VII sec. e sede dello stesso principato. La crescita della città continuò anche con le successive dominazioni Normanne e Sveve sino al XVI sec. data in cui si arrestò con l’arrivo degli spagnoli. Nel VI sec. nacque la più antica istituzione medica dell’occidente la “Scuola medica salernitana” , una delle più rinomate ed importanti, con i suoi scienziati che attingevano direttamente agli antichi saperi greci e arabi, al punto da essere soprannominata Hippocratica Civitas. Testimonianze dalle numerose opere costruite tra cui il Castello “Arechi” che sovrasta la città, la Chiesa di San Pietro a Corte, più innumerevoli “tracce” che ancor oggi è possibile ammirare nel centro storico, nonché il Duomo di San Matteo che anche se di epoca successiva, edificata infatti intorno all’anno mille, custodisce la tomba dell’Apostolo ed Evangelista Matteo. Oggigiorno è uno dei porti commerciali più importanti del centro-sud. A seguire tempo libero a disposizione per la visita dei mercatini di Natale e per assistere all’incantevole Festa delle luci. Cena in ristorante, trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

2° giorno: Padula / Teggiano
Prima colazione in Hotel. Incontro con guida e bus locale. Intera giornata alla scoperta della Certosa di Padula e di Teggiano. In mattinata trasferimento alla Certosa di San Lorenzo, che costituisce uno dei più impressionanti edifici storici di tutta l’Italia meridionale, è la seconda Certosa Benedettina per grandezza dopo quella di Parma. Fondata da Tommaso San Severino nel 1306, dedicata a San Lorenzo, la sua struttura architettonica richiama la grata su cui il santo fu bruciato vivo. Secondo le rigidissime regole benedettine di separazione del lavoro manuale da quello intellettuale, vi erano precisi e distinti luoghi per le attività del monastero: da una parte, i luoghi dedicati alla contemplazione ed allo studio, e dall’altra la grande cucina – dove fu cucinata la leggendaria frittata di mille uova per Carlo V, le cantine, le lavanderie, e tutte le coltivazioni esterne, dove i braccianti del Monastero provvedevano al sostentamento del monastero stesso. Al termine pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio proseguimento per Teggiano, tra i centri storici della Provincia di Salerno, è certamente quello che ha conservato meglio la sua antica fisionomia di roccaforte. In epoca medioevale ha avuto un ruolo predominante nella storia del Vallo di Diano. La potente famiglia Sanseverino vi costruì un Castello e la elesse a roccaforte dove potersi rifugiare in caso di pericolo. Oltre al castello la cittadina era cinta da alte mura con 25 torri di guardia e quattro porte di accesso. II Principe di Salerno, Antonello Sanseverino, signore dello Stato di Diano, insieme a molti altri feudatari della zona, ordì la Congiura dei Baroni, una sorta di sommossa fiscale contro il re di Napoli Federico d’Aragona e conclusa nel 1487 con l’accordo fra le parti. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Paestum e Agropoli
Prima colazione in hotel e pranzo in ristorante in corso di escursione. In mattinata visita dell’aerea archeologica. Paestum, l’antica Poseidonia, dichiarata Patrimonio dell’umanità Unesco, consente di vivere un’esperienza unica tra storia, arte e cultura, ripercorrendo i passi degli antichi greci e romani. A dominare l’area archeologica sono i tre templi di ordine dorico, edificati nelle due aree santuariali urbane di Paestum, dedicate rispettivamente ad Hera e ad Athena. Di fronte l’area archeologica, sorge il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, nel quale sono esposti numerosi reperti archeologici rinvenuti sul territorio: vasi, statue, monete, gioielli, ma in particolare le lastre dipinte della cosiddetta Tomba del Tuffatore, unico esempio di pittura di età greca della Magna Grecia. Al termine trasferimento ad Agropoli, una delle cittadine più belle della Campania, un centro costiero che conta circa 20.000 abitanti. Esercita certamente un grande fascino il borgo antico, arroccato com’è in alto, cui si accede attraverso la caratteristica salita degli “scaloni”, uno dei pochi esempi visibili di salita a gradoni. Al termine tempo a disposizione per una passeggiata libera nella cittadina. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno: Pompei – Salerno – Milano
Prima colazione in hotel, sistemazione dei bagagli e partenza in bus alla volta di Pompei per ammirare i famosi scavi archeologici Gli scavi archeologici hanno restituito i resti dell’antica città di Pompei, seppellita sotto una coltre di ceneri e lapilli durante l’eruzione del Vesuvio del 79, insieme ad Ercolano, Stabiae ed Oplonti. Il sito di Pompei, che nel primo decennio del nuovo millennio è stato visitato costantemente da oltre due milioni di persone all’anno, è risultato essere nel 2013 il secondo sito italiano per numero di visitatori. Gli scavi, iniziati per volere di Carlo III di Borbone, sono una delle migliori testimonianze della vita romana. Pranzo libero in corso di escursione. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria di Salerno e rientro con treno ad alta velocità in direzione Milano.

Quota per persona in camera doppia (minimo 30 partecipanti) € 660
Supplemento camera singola € 150 (massimo 3 singole)

SUPPLEMENTI FACOLTATIVI
Assicurazione annullamento con clausola Covid: € 30

LA QUOTA COMPRENDE: viaggio in treno ad alta velocità Milano/Salerno A/R ; pullman GT riservato dalla stazione FS di Salerno dal giorno di arrivo al giorno di partenza; parcheggi/check point/ztl; sistemazione in camera doppia Hotel 4 stelle, trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno , in hotel e ristorante come da programma, bevande incluse (acqua tutti i pasti. vino a cena); guida intera giornata per 2 giorni (Paestum /Agropoli / Teggiano e Padula); guida mezza giornata per 2 giorni : Salerno il primo giorno /Pompei giorno partenza; auricolari per tutta la durata del soggiorno; assicurazione medico/bagaglio, accompagnatore agenzia.

LA QUOTA NON COMPRENDE: tassa di soggiorno da pagare in loco, ingressi durante le visite; extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Extra per ingressi:
• Pompei € 17,50
• Paestum € 13,50
• Certosa di Padula € 6,00
• Castello di Agropoli € 2,00

PENALI PER RECESSO DEL CLIENTE
Per l’attuazione dei servizi prenotati il Tour Operator organizzatore assume, fin dalla data di conferma del viaggio, precisi obblighi contrattuali con i fornitori, ed attua una serie di operazioni per garantire le prestazioni richieste ed assicurarne la disponibilità e l’esecuzione nei tempi previsti. Per questi motivi, un eventuale recesso del Cliente dal Contratto di viaggio, nel periodo che intercorre tra la conferma della prenotazione e la data di inizio del viaggio/soggiorno, provocherà:
– l’emissione di una Nota di Accredito a favore del Viaggiatore per l’importo totale delle quote di partecipazione al viaggio/soggiorno con l’esclusione della Quota di Iscrizione e del Premio Individuale Assicurativo, che non sono in nessun caso rimborsabili;
– l’addebito (indipendentemente dall’ammontare dell’acconto previsto) di una penalità per recesso in misura variabile a seconda del n° di giorni mancanti alla data di inizio del viaggio/soggiorno, calcolata in percentuale sull’importo totale delle quote di partecipazione di ciascun passeggero che recede dal contratto, come da prospetto qui di seguito:
fino a 30 giorni: 10%
da 29 a 18 giorni: 40%
da 17 a 11 giorni: 50%
da 10 a 3 giorni: 80%
da 2 a 0 giorni: 100%

Nessun rimborso è previsto per chi decidesse di interrompere il viaggio od il soggiorno già iniziati. N.B.: dal computo sono esclusi: il giorno dell’annullamento, il giorno della partenza, il sabato, le domeniche ed eventuali festività.


info e prenotazioni: info@lissoneviaggi.it
PRENOTA